Ail sez. interprovinciale Pescara-Teramo

 

L’Ail (Associazione italiana contro le leucemie, linfomi e mieloma) apre una sua sede a Teramo in corso Cerulli 31 con un sodalizio interprovinciale con Pescara. L’inaugurazione della sede cittadina dell’AIL, sezione interprovinciale di Pescara-Teramo, si è tenuta il 22/03/2014 alle ore 11 e ha visto tra l’altro la partecipazione del presidente della Regione Abruzzo Gianni Chiodi. “E’ stata un’apertura dettata da unaforte esigenza del territorio, dalla necessità di creare anche a Teramo la sede di un’associazione che a livello nazionale si occupa delle esigenze dei pazienti affetti da malattie del sangue”, ha spiegato il dottor Giuseppe Fioritoni, membro dell’associazione, nonché per quarant’anni primario dell’Unità organizzativa complessa di Ematologia all’ospedale civile di Pescara e dal giugno 2013 in pensione. Il dottor Fioritoni, intervenuto alla conferenza stampa insieme all’avvocato Domenico Cappuccilli, presidente della sezione interprovinciale AIL di Pescara-Teramo, ha fornito in merito alcuni dati. “Ogni anno al reparto di Ematologia di Pescara si registrano tra gli 800 e i 900 ricoveri ordinari e un flusso altrettanto cospicuo in regime di day hospital. Nell’arco di dodici mesi ciascun paziente accede in DH almeno dieci volte, con una stima complessiva di oltre 7500 accessi tra ricoveri diurni e ricoveri ordinari.Da una analisi epidemiologica emerge, ormai da anni, che il 30% dei ricoveri proviene dalla provincia di Teramo e, per questo motivo, era necessario creare un collegamento tra la onlus di Pescara, il reparto di Ematologia e il territorio teramano”.

A Teramo nel presidio Ospedaliero Mazzini opera un servizio ematologico tuttavia, per statuto, le sezioni AIL possono essere attivate solo dove sia presente una U.O.C. (Unità organizzativa complessa) di Ematologia. La sezione AIL di Pescara, operante dal 2001 sul comune costiero, per far fronte alle esigenze dell’utenza abruzzese, previo il nullaosta dell’AIL nazionale, ha cambiato il suo statuto con delibera del 23 ottobre 2013, ratificata con atto notarile il 14 dicembre 2013, e si è trasformata in sezione interprovinciale di Pescara-Teramo, con un direttivo misto composto da rappresentanti di entrambe le realtà.

La nuova sede AIL in città permetterà ai pazienti di avere un collegamento più immediato con i servizi dell’associazione che ha tra le sue principali attività:il finanziamento di ricerche su leucemie, linfomi, mieloma e altre malattie del sangue;la promozione della formazione e dell’aggiornamento professionale di medici, biologi, infermieri e tecnici di laboratorio;il sostentamento delle spese per il funzionamento del centro di ematologia e di trapianto di cellule staminali all’ospedale di Pescara;il finanziamento dell’acquisto di macchinari e attrezzature per i reparti di Ematologia, Centro trasfusionale e Centro trapianti, l’assistenza dei pazienti e dei loro familiari, da un lato attraverso l’organizzazione del servizio di ospedalizzazione domiciliare per i malati ematologici e dall’altro aiutando i pazienti che vengono da lontano nell’affrontare lunghi periodi di cura assistiti dai familiari, garantendo a questi ultimi il soggiorno a CASA AIL, struttura ricettiva situata vicino l’Ospedale civile di Pescara e realizzata senza soldi pubblici ma con donazioni private e raccolte fondi.

La sede Ail di Corso Cerulli 31 opererà anche in raccordo con l’ospedale Mazzini di Teramo, in collaborazione con l’Unità operativa di Medicina interna, il reparto di Oncologia, l’Unità organizzativa complessa del laboratorio analisi e il Centro trasfusionale.

Fra gli obiettivi specifici che la sede AIL intende perseguire sul territorio, grazie a campagne di sensibilizzazione e di raccolta fondi, c’è il potenziamento del servizio di assistenza domiciliare. La Onlus cittadina auspica di riuscire a estendere anche al Teramano il servizio di assistenza domiciliare al momento attivo fino a Pescara per un raggio d’azione di 25 km.

Alla conferenza stampa hanno preso parte anche alcuni componenti della sezione locale dell’associazione, l’architetto Luana Pagnottella, vicepresidente della sezione interprovinciale AIL di Pescara e Teramo e il dott. Claudio Boffa. “Anche per l’apertura della sede teramana, come per quella di Pescara, non sono stati utilizzati fondi pubblici, ma contributi dell’AIL Pescara e donazioni volontarie di privati cittadini”, ha sottolineato quindi Boffa.

Consiglio Amministrazione

Presidente

Domenico Cappuccilli

 

Vice Presidente

Luana Pagnottelli

Umberto Polverini

 

Consiglieri

Margherita Cerberano, Giuseppe Di Croce, Giuseppe Fioritoni, Serafino Impaloni, Graziano Petrini, Paola Sabella, Katia Talanga, Fabio Orlando Travaglini, Angelo Tuzzato

 

 

Comitato Scientifico

 

Presidente

Paolo Di Bartolomeo

 

Componenti

Patrizia Accorsi

Antonio Iacone

http://www.ailteramo.com

 

Author: agenziasolidea

Share This Post On